Lusitana … ancora

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Lusitana … ancora

Naviganti sulla rotta

L’amico Giovanni Soldini di passaggio dalle isole greche

Marc Innaro

Gregorio Botta Artista e Vicedirettore La Repubblica
Davide De Luca Chef e Artista della cucina mediterranea

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Naviganti sulla rotta

Vendemmia 2017

Vendemmia, l’antico rito e i riti agli dei nella vigna di De Luca

scritto da clemente pistilli il 06/09/2017

Vendemmia, l’antico rito e i riti agli dei nella vigna di De Luca

Vendemmia come un rito antico. A lungo una vera e propria liturgia per i contadini e una tradizione che, nell’era delle macchine, in alcuni luoghi ogni anno ancora torna a vivere. A Ponza, però, c’è di più. La vendemmia arriva ad affondare nel profondo le radici nella cultura classica che permea il Mediterraneo con l’imprenditore e poeta Antonio De Luca che in questi giorni ne ha esaltato tale aspetto.

Nella vigna di Antonio, sui pendii scoscesi del Fieno, si sono dati appuntamento uomini della cultura di mezza Italia e su quel fazzoletto di terra dinanzi a Palmarola, luogo dell’anima e fonte di ispirazione per un uomo in cui la poesia coincide con la vita, le lancette dell’orologio sono tornate indietro di oltre duemila anni.

Domenica scorsa sono stati fatti riti propiziatori a Dioniso e Venere, poi è stata pulita la cantina, approntato un banchetto, effettuata la raccolta e dei grappoli e infine la pigiatura con i piedi, in vasche di cemento. A tavola, come in un simposio greco, sono state lette poesie dedicandole ad Atena, degustando cacciagione, in particolare conigli e cinghiali. Un rito con al centro gli antichi vitigni Biancolella e Falanghina, vecchi di circa 200 anni, e le uve chiamate Utopia da cui si ricava un ottimo rosso.

Un appuntamento in cui De Luca ha anche letto tre sue poesie inedite: Isole, Elegia e A largo di Chiloè.

       

http://www.h24notizie.com/2017/09/vendemmia-lantico-rito-riti-agli-dei-nella-vigna-de-luca/ 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Vendemmia 2017

Tramonti su Ponza


Foto di Luigi Zomparelli
Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Tramonti su Ponza

Presentazione di Navigare la Rotta

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Presentazione di Navigare la Rotta

Ponza d’Autore 2017

Giovedì 27/07/ 2017 ore 22.00

Ponza incontra- Navigare la rotta


Articolo tratto da Il Fatto Quotidiano  

#PonzaDAutore riparte domani, protagonista Ponza, la nostra isola. Ecco il poeta e viaggiatore Antonio De Luca che ci introduce alle serate ponzesi al Grand Hotel Santa Domitilla. Ascoltate, vi aspettiamo domani!

Pubblicato da D'Autore su Martedì 25 luglio 2017

 

La prima serata ponzese di #PonzaDAutore con la presentazione del libro di Gino Usai 'Telegono, il figlio di Ulisse nato a Ponza' tra parole, musica e letture evocative del mito.

Pubblicato da D'Autore su Giovedì 27 luglio 2017

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Ponza d’Autore 2017

Marsiglia, sulle vie di Jean Claude Izzo

 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Marsiglia, sulle vie di Jean Claude Izzo

Sono nato in mediterraneo

 

Navigare la Rotta  è il mio ultimo libro di poesie, una rassegna di poesie scritte negli ultimi 15 anni durante vari viaggi lungo il Mediterraneo e non solo, molte di esse sono tradotte nelle lingue dei paesi dove sono partorite. La nascita di una poesia è come un parto. Questo libro in particolar modo è voluto da Predrag Matvejevic e quindi è a lui che lo dedico in particolar modo. Il fatto che il maestro sia venuto a mancare pochi mesi fa e non l’abbia potuto vedere finito vuol dire che mi manca il suo più importante lettore. Ma lui sta dentro di me in ogni viaggio lungo le nostre sponde, e le sue parole sono parte della mia struttura ossea.
Antonio ha un dono poetico non snaturato da smorfie letterarie, l’avessi conosciuto prima starebbe nel mio Breviario Mediterraneo scrisse quando gli inviai i testi di Adespota. Poi seguirono altre lettere e altre cartoline dalla sua Moster. Quando lesse Vinea Loquens mi scrisse che gli avevo aperto un’altra finestra sul Mediterraneo. Poi arrivò la sua malattia, il silenzio, gli ultimi saluti tramite la moglie. Con Predrag Matvejevic muore anche una parte di me, ma vive più forte di prima quella spinta a viaggiare tra i porti e la gente mediterranea. E’ lui che mi spinge, mi raccontò di Beirut, ecco ora voglio ritornare a Beirut e vivere un poco lì, tra poeti e scrittori libanesi. Sono sicuro che il maestro mi starà vicino con i suoi libri il suo umano sentire di ogni voce.

Antonio è elegante come sono eleganti le sue parole i suoi versi. Per dirla alla Borges, elegante nel senso in cui l’estetica si trasforma in rigore etico. Era inevitabile che il suo pensiero si incontrasse con l’antica Grecia.
Predrag Matvejevic, Roma 2012

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Sono nato in mediterraneo

Arrivo a Lisbona

Lisbona è un simbolo, come Dublino per Joice, Buenos Aires per Borges, Praga per Kafka, Marsiglia per Izzo, Parigi per Sartre.

Pessoa oltre ai poeti a cui dette vita, ebbe una sua vita: amori, dissapori, felicità, entusiasmi. Di pensiero aristocratico e conservatore, odiò i totalitarismi comunisti e fascisti…..creò movimenti e riviste letterarie….fù al caffè La Brasileira do Chiado, dove andava ogni pomeriggio, che con i suoi compagni fondò la rivista Orpheu e i grandi movimenti d’avanguardia della sua epoca. Antonio Tabucchi

Stare a Lisbona è un modo d’essere, è una maniera di stare nella vita. A. Tabucchi

Le acque mi chiamano, i mari mi chiamano, mi chiamano, levando una corporea voce le lontananze- Tutte le epoche marittime sentite nel passato mi stanno chiamando. F. Pessoa

La vita è un viaggio sperimentale fatto involontariamente. F. Pessoa
quando festeggiavo i compleanni avevo la grande salute di non capire niente. F. Pessoa

Partenza
Nel veder scorrere la vita umanamente
nelle sue acque sicure, io esito,
E mi trattengo a volte nella corrente
Delle cose geniali su cui medito.
Mario de Sa-Carneiro

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Arrivo a Lisbona

Buenos Aires

Fervor de Buenos Aires di Luis Borges è un libro d’avanguardia. Borges già ammalato di metafisica, canta le albe e le notti, la musica di Buenos Aires, piazze dechirichiane dove il tempo pare assente. Buenos Aires è già, invece, una città simbolo, una città metafora. Una di quelle città che come simbolo e metafora entreranno nella letteratura del Novecento. Antonio Tabucchi

Da tempo gli scrittori miei contemporanei sono i greci. Luis Borges 

Le strade di Buenos Aires sono le mie viscere. Luis Borges 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Buenos Aires